.
Annunci online

ilteatrino
Se la politica é una farsa, almeno ridiamoci sopra.
POLITICA
3 aprile 2008
L'irremovibilità costosa
Vignetta di Alessandro ColonnaFallisce la trattativa sulla compagnia di bandiera: i sindacati, dovendo giustificare il pagamento dell'iscrizione, hanno teso e rotto la corda. Va ricordato che i soldi sborsati per Alitalia non si fermano alla semplice compravendita ma anche agli enormi debiti della compagnia.
Tra i sindacati si leggono le peggio affermazioni, come "non esistono garanzie sul rilancio". Quindi cercano il commissariamento o, peggio, il fallimento. Dal 31 gennaio al 29 febbraio (data dell'ultimo bilancio pubblico) il gruppo ha perso 88 milioni arrivando ad un debito di 1368 milioni di euro, mentre il capogruppo Alitalia arriva a 1397 milioni. La voce disponibilità finanziaria e di credito trova cifre molto più contenute: 180 milioni, constatando di averne bruciati 102 in un mese.
Certo farsi dettare dalla compagnia francese i diritti di volo sembra azzardato. Impedire a Malpensa di riorganizzarsi, deleterio. Qualunque cosa dicano i politici, da Malpensa partono meno persone che da Fiumicino (rimanendo tuttavia ben lontana dalle cifre irrisorie degli altri aeroporti) ma gestisce tre volte tanto i cargo. Eppure é proprio l'aeroporto milanese a creare quegli enormi buchi insanabili nel bilancio Alitalia.
Purtroppo oramai é tardi. A fronte di un fallimento si avrebbe il licenziamento di 15.000 persone contro i 2.100 esuberi indicati da Air France-Klm. La cassa integrazione non ne gioirebbe, la spesa pubblica neppure. Vediamo gli azionisti: Alitalia é privata, chi ne detiene i titoli gioirà del commissariamento (leggasi: agonia e liquidazione dal mercato)? Temo di no. Anche lo Stato perderà la sua quota.
Comunque la si pensi, la scelta é tra Alitalia e Malpensa che, se non perde i suoi privilegi di hub, fa scendere ancora più il valore della compagnia aerea. L'Air France-Klm teme ulteriori concorrenze ma sa benissimo che il suo potrebbe esser visto persino come un favore: la bandiera é già caduta e in un sistema capitalistico i vinti non pongono condizioni.
La bellezza di tutto ciò é che ora i sindacati chiedono proprio al Governo d'intercedere. Dopo tutte le accuse lanciategli e aver rovinato il piatto, piangono della loro stessa sciocchezza.

Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. sindacati alitalia malpensa air france-klm

permalink | inviato da Comparsa il 3/4/2008 alle 4:30 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa
sfoglia
      

Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom
Resta aggiornato con i feed.

blog letto 1 volte

Citazioni:

La via dell'uguaglianza si percorre solo in discesa: all'altezza dei somari è facilissimo instaurarla. [Rivarol]

Il nostro governo favorisce i molti invece dei pochi: per questo è detto democrazia. Le leggi assicurano una giustizia eguale per tutti nelle loro dispute private, ma noi non ignoriamo i meriti dell’eccellenza. Quando un cittadino si distingue, allora esso sarà, a preferenza di altri, chiamato a servire lo stato, non come un atto di privilegio, ma come una ricompensa al merito, e la povertà non costituisce impedimento. [...] Ci è stato insegnato di rispettare i magistrati, e le leggi e di non dimenticare mai che dobbiamo proteggere coloro che ricevano offesa. [...] La nostra città è aperta al mondo; noi non cacciamo mai uno straniero. [...] Un cittadino ateniese non trascura i pubblici affari quando attende alle proprie faccende private. Un uomo che non si interessa dello Stato non lo consideriamo innocuo, ma inutile; e benché soltanto pochi siano in grado di dar vita ad una politica, noi siamo tutti in grado di giudicarla. Noi non consideriamo la discussione come un ostacolo sulla strada dell’azione politica.[Pericle, citato da Tucidide]