Blog: http://ilteatrino.ilcannocchiale.it

Forza Italia censurata dai media

Ricordate l'inizio del G8, quando il kit fornito alla stampa americana indicava Berlusconi come il leader di un paese di corrotti? Beh, non era vero.

Riporto dal sito della CNN: Berlusconi burst onto the political scene with no experience and used his "vast network of media holdings" to finance his campaign on a promise to "purge the notoriously lackadaisical Italian government of corruption." [...]

"[H]owever, he and his fellow Forza Italia Party leaders soon found themselves accused of the very corruption he had vowed to eradicate."

In pratica: ha usato le sue televisioni per la sua campagna elettorale. Ma il meglio giunge con l'altra frase: comunque, lui e i membro del suo partito Forza Italia, si sono presto trovati accusati della corruzione che volevano sradicare.

Per qualche motivo, in Italia il nome di un partito viene tradotto con paese. E stamattina se la prendono con Guzzanti, perché ha parlato di pompini e non ha usato il termine aulico and politically correct fellatio. Siamo circondati da sodomiti a quattro zampe.

P.S. qui il testo completo.


Pubblicato il 9/7/2008 alle 9.34 nella rubrica (dis)informazione.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web